CdA CNR Sintesi

Sintesi – CdA del 12 luglio 2018

Cari colleghi
di seguito la sintesi del CdA del giorno 12 luglio 2018 il cui OdG è qui disponibile.

Al punto 1 si è svolta l’audizione per la direzione dell’Istituto di Nanoscienze (NANO). I candidati ammessi all’audizione erano : Dario Pisignano e Lucia Sorba.
A seguito dell’audizione e dell’illustrazione delle linee strategiche il CdA ha selezionato Lucia Sorba alla direzione dell’istituto.

Al punto 4 è stato approvata la destinazione dell’avanzo di amministrazione, risultato del consuntivo del 2017 approvato con delibera n. 112/2018 del 28 giugno u.s.
L’assesestamento proposto dall’amministrazione è il seguente :
• al finanziamento di specifiche attività di ricerca corrispondenti alle maggiori entrate acquisite direttamente dalle Strutture di ricerca risultanti al termine dell’esercizio 2017 per un totale di 5.246.191,05;
• all’Ufficio Stato Giuridico e Trattamento Economico del Personale per gli oneri derivanti dall’applicazione del CCNL del 19.04.2018 per un importo pari ad euro 14.997.666,11;
• al Fondo di Rischi ed oneri così previsto dal Consiglio di Amministrazione con la delibera n. 57/2018 per un importo pari ad euro 20.000.000,00;
• al finanziamento dei progetti Premiali per un importo pari ad euro 2.100.000,00;
• al finanziamento del Progetto Foresight per un importo pari ad euro 200.000,00;
• all’Ufficio Concorsi e Borse di Studio per maggiori esigenze finanziarie non previste nel piano di gestione 2018 per un importo pari ad euro 200.000,00,
o al finanziamento di Dottorati di Ricerca per un importo pari ad euro 500.000,00;
o alla Struttura di Particolare Rilievo – Biblioteca per maggiori esigenze finanziarie per
• un importo pari ad euro 1.464.735,71;
• all’Ufficio Servizi Generali per la gestione del Facility Management per un importo pari ad euro 21.754.798,25.

Ho richiesto che la quota di finanziamento ai progetti premiali fosse destinata ai progetti Blue Sky, individuando le tematiche all’interno dei progetti premiali di cui sopra. Tale proposta è stata accolta da Consiglio.

Al punto 5 sono state approvate le consuete variazioni di bilancio previsionale, proposte dai centri di competenza dell’Ente.

Al punto 6 è stata approvata la costituzione del nuovo Istituto “di Ricerca sugli ecosistemi terrestri”(IRET) con sede a Porano e confluenza nel nuovo istituto delle competenze scientifiche e tecnologiche dell’istituto di Biologia agro-ambientale e forestale (IBAF) con sede a Roma Montelibretti e la confluenza nel nuovo istituto e nell’Istituto di Ricerca sulle Acque (IRSA) con sede a Roma, Montelibretti, di parte delle competenze scientifiche e tecnologiche dell’Istituto per lo studio degli ecosistemi (ISE) con sede a Pisa (Delibera 124-2018).

Al punto 7.1 è stata approvata l’indizione di n. 26 bandi di concorso riservati al personale in possesso dei requisiti di cui all’art. 20, comma 2, del D. Lsg 75/2017. Si tratta di 25 bandi per l’assunzione complessiva di n. 75 Ricercatori III livello professionale e n. 1 bando per l’assunzione di n. 1 Tecnologo, III livello professionale, Settore Tecnologico “Supporto alla Ricerca”. Il numero delle unità da mettere a bando tiene conto esclusivamente delle attuali disponibilità di posti risultanti dal Piano Triennale di Attività già approvato.
Accogliendo delle proposte pervenute da parte dei precari dell’Ente è stato specificato che , coerentemente con l’art.20 comma 11 del d.lgs. 75/2017, il personale ammesso a tali concorsi riservati, in servizio presso il CNR, può aver maturato il periodo di tre anni di lavoro negli ultimi otto anni anche presso presso diversi enti e istituzioni di ricerca.
I criteri generali per il punteggio sono stati modulati in modo meno drastico rispetto all’iniziale proposta dell’Amministrazione ma senza accogliere il punto di vista di alcune proposte avanzate, che richiedevano un superamento della soglia di ammissione esclusivamente basato sull’anzianità indipendentemente dalla produzione scientifica.
I punteggi approvati nei criteri generali richiedono che anche per il massimo dell’anzianità, venga superata la soglia del punteggio minimo o sulle pubblicazioni o sul curriculum.
Il dettaglio è riportato nella delibera (Delibera 125-2018)

Il punto 7.2, relativo alle determinazioni in merito alle unità di personale a tempo determinato assunte tramite chiamata diretta, è stato rinviato per ulteriore approfondimento.

Al punto 7.3 nel quadro delle procedure di stabilizzazione per il superamento del precariato, in attesa della riforma delle attuali regole che disciplinano le procedure di assunzione a tempo determinato e comunque fino al 31.12.2018, si è decisa la sospensione di nuove procedure selettive per il reclutamento del personale a tempo determinato con profili tecnico-amministrativi. (Delibera 126-2018).

Al punto 7.4 è stata approvata l’indizione di selezioni per n. 2 posti da collaboratore tecnico enti di ricerca riservati alle categorie di cui all’art. 1e all’art.18 della Legge 68/99.

Al punto 7.5 è stata approvato il bando di selezione del Direttore dell’Istituto di Nanotecnologia (NANOTEC).
Al punto 7.6 è stato approvato il bando di selezione del Direttore dell’Istituto di iNgegneria del Mare (INM).

Al punto 8.1 è stata approvata la Convenzione operativa della Convenzione Quadro tra il Consiglio Nazionale delle Ricerche ed il Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università di Perugia (Delibera 130-2018), che prevede il finanziamento di una borsa di studio di durata triennale, per l’importo complessivo di € 59.876,55, ai fini della compartecipazione alle spese di gestione degli spazi.

Al punto 8.2 è stata approvata la partecipazione del CNR alla costituzione della Fondazione di Partecipazione denominata “Osservatorio del Mare e del Litorale Costiero” con sede in Napoli comportante per il CNR il versamento di € 7.000,00, quale quota al fondo di dotazione patrimoniale (Delibera 131-2018).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.