Attività CNR

Alcune necessarie precisazioni sul bando FISR

Cari colleghi,
molti di voi hanno ricevuto dal proprio direttore il messaggio del DG in calce.

A tale proposito credo che sia il caso di fornire anche alcune precisazioni, per chiarire che nessuna limitazione può essere posta alla sottomissione di domande al bando FISR, verificatane la compatibilità economica, e che la fase di coordinamento di alcuni progetti da parte dei dipartimenti deve necessariamente avvenire coinvolgendo realmente la rete scientifica per raccoglierne le proposte progettuali e valutando le stesse in modo trasparente e competitivo .

Credo che sia opportuno ricordare che , ngli ultimi anni, i Fondi FISR di cui al bando sono stati attribuiti dal CIPE senza alcun bando e senza che all’interno dell’Ente ci fosse la benché minima trasparenza su come tali progetti fossero selezionati e che per questo motivo avevo chiesto, circa 2 anni fa, che tali risorse fossero utilizzate per risolvere il precariato del CNR , cosa in parte recepita dallo stanziamento del governo Gentiloni.

Esempi recenti di tali progetti attribuiti dal CIPE sono stati quello della TV scientifica, il progetto TEcnomed, PRONAT, i misteriosi progetti IGNITOR e ITOR, di cui non è noto chi abbia elaborato i progetti, né con quale modalità siano stati sottomessi e valutati (cf. CdA del 13/12/2016, CdA del 6/3/2018 e CdA dell’11/9/2018.

Ho più volte stigmatizzato in CdA l’assenza di qualsiasi procedura di selezione avvenuta tenendo all’oscuro anche il CdA di tali progetti, in spregio allo statuto.
Ho poi richiesto il parere dell’ANAC perché all’assenza di una chiara procedura per la sottomissione e attribuzione di tali progetti si aggiungevano le modalità di spesa dei fondi attribuiti mediante il CIPE che, nel caso di soggetti privati, non necessariamente seguivano procedure di evidenza pubblica.

A valle di questi rilievi dell’ANAC i fondi FISR sono stati sottratti ad un’attribuzione al di fuori delle comuni regole ed è stato fatto un regolare bando che prevede una valutazione competitiva e non prevede alcuna limitazione al numero di progetti per soggetto pubblico.

Poiché evidentemente c’è una certa resistenza a seguire le procedure comunemente accettate dalla comunità scientifica internazionale per la presentazione e la valutazione dei progetti, queste ultime sono state formalizzate dall’ANAC nelle proprie linee guida, cosa che ho ricordato più volte in CdA.

In particolare l’ANAC, nelle sue linee guida, ha richiesto che in materia di progetti di ricerca si:
-predeterminino le regole attraverso cui tutti i ricercatori abbiano le medesime possibilità di accedere ai bandi e di elaborare e veder valutati i progetti;
– prevedano risorse adeguate finalizzate a rendere possibile per i propri ricercatori la predisposizione di progetti di ricerca che possano validamente concorrere ai finanziamenti, internazionali, europei e nazionali. Ciò per consentire a tutti i ricercatori l’accesso a parità di condizioni.

Per quanto sopra ricordato non vi è alcun dubbio che, nel quadro dei progetti FISR, i gruppi di ricerca che intendono presentare dei progetti indipendenti da quelli che i dipartimenti intendono coordinare hanno pari dignità rispetto a questi ultimi e che la scelta finale di quali progetti finanziare spetterà al comitato di valutazione previsto dal bando.
Analogamente i progetti che i dipartimenti intendono coordinare devono essere selezionati con una modalità trasparente che ponga tutti i ricercatori dell’Ente in pari condizioni di accesso, come richiesto anche dall’ANAC.


Subject: Bando a valere sulle risorse FISR (Fondo Integrativo Speciale per la Ricerca)
Date: Fri, 6 Sep 2019 14:05:57 +0200
From: Segreteria Direttore Generale CNR segreteria.dg@CNR.IT
To: direttori.istituticnr@CNR.IT, direttoridipartimento@CNR.IT
CC: massimo.inguscio@CNR.IT, ‘Giambattista Brignone’ giambattista.brignone@CNR.IT

Gentilissimi,

come noto è stato pubblicato dal MIUR il Bando a valere sulle risorse FISR (Fondo Integrativo Speciale per la Ricerca) disponibile al link https://miur.gov.it/fisr.

A tale proposito di comunica che i progetti che verranno presentati dal CNR saranno siglati esclusivamente dal Presidente Inguscio, come previsto dai form on line.

Per coordinare le attività di predisposizione delle proposte progettuali Vi preghiamo di fare riferimento ai Direttori di Dipartimento.

Cari saluti

Giambattista Brignone

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.