Aumento del fondo di solidarieta'

Forum Argomenti CNR Aumento del fondo di solidarieta'

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  de Robertis 1 settimana, 4 giorni fa.

  • Autore
    Articoli
  • #6116

    de Robertis
    Partecipante

    Caro Vito,
    non capisco una cosa della delibera 94/2018 (aumento del fondo di solidarieta’) e vorrei chiederti se è un aspetto che è chiaro a tutti.
    Si puo’ accedere al fondo di solidarieta’ se l’incasso di una attivita’ progettuale e’ in ritardo o non ancora pervenuto (punto 5).
    Pero’ per accedere al fondo occorre accertare il relativo importo. Pero’ negli ultimi mesi chi accerta importi che sono sicuri ma non ancora incassati si vede rifiutare la richiesta di variazione di bilancio, e questo rifiuto rende vano aver accertato le somme.
    Se l’accertamento oculato e attendibile di un importo “sicuro” (che arriverà in banca nell’esercizio ma oggi non e’ ancora arrivato) fosse seguito dall’approvazione della relativa variazione di bilancio, gli importi che arriveranno in corso d’anno sarebbero contabilizzati subito (e disponibili per coprire i TD) e non ci sarebbe bisogno di chiedere prestiti al fondo di solidarieta’, prestito che viene concesso solo se sono state accertate le somme per le quali viene negata l’approvazione della variazione di bilancio!
    Spero di aver spiegato bene il dubbio. Il regolamento di contabilita’ non e’ cambiato negli ultimi anni e le regole sugli accertamenti e sulle variazioni al bilancio per maggiori entrate sembrano sempre quelle. Eppure gli accertamenti non sono piu’ considerati affidabili se non vanno di pari passo coi soldi… Al contrario, per accedere al fondo di solidarieta’ con le modalita’ del punto 5 l’accertamento e’ un prerequisito quindi in questo caso un valore e una validita’ gli viene riconosciuta … (??)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.