Bilancio preventivo (linee guida)

Forum Argomenti CNR Bilancio preventivo (linee guida)

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Vito Mocella 2 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #6570

    antoB
    Partecipante

    Inserisco nel forum un mio commento inviato in risposta alla sintesi fatta da Vito del CdA del 30 Ottobre.

    Mi dispiace molto constatare che la situazione è più che mai critica. Come tu fai notare il buco c’è e anche requisendo tutti i fondi dagli istituti non si riuscirà a coprirlo.
    Inoltre, noto che malgrado le tue osservazioni, le linee guida sono state approvate da voi CDA! Mi sembra un atto gravissimo perché avete avallato la possibilità da parte della sede centrale di rimettere in sesto il proprio bilancio anche con i fondi destinati alla ricerca, ottenuti con fatica e con anni di lavoro dai ricercatori che si sono impegnati in prima persona verso collaboratori ed enti di finanziamento. Come i ricercatori sicuramente sanno, i budget per la ricerca approvati dalle agenzie di finanziamento (p. es. H2020 della Comunità Europea) devono essere giustificati ed utilizzati per la ricerca proposta.
    Mi trovo in serie difficoltà perchè non riesco a capire contro chi e che cosa protestare, ma sicuramente è il momento di non rimanere a guardare e forse una presa di posizione forte da parte della “base” è necessaria.

    Forse potremmo mettere in atto azioni concrete per mostrare il nostro disappunto verso le linee guida approvate, per ribadire con forza che il metodo proposto non può essere adottato per sanare il bilancio CNR, né adesso né in futuro.

    Ti chiedo di tenerci informati sull’evoluzione di questa situazione.
    Grazie,
    Antonella

  • #6572

    Michele L.
    Partecipante

    Antonella,
    purtroppo i tempi sono strettissimi.
    Il pareggio di bilancio è peraltro necessario per poter utilizzare i soldi stanziati dal Ministero per i precari (2000 persone) cui è necessario aggiungere la quota di cofinanziamento (20 milioni).
    Si doveva fare di più quando ancora si poteva. Adesso ci vorrebbe la bacchetta magica …

    • #6573

      Vito Mocella
      Moderatore

      Cara Antonella, i soli due punti approvati dal CdA sono quello di NON ribaltare sugli istituti le spese di facility management e di chiedere un contributo, agli Istituti di afferenza del personale stabilizzato, in una misura da determinare di concerto con la rete. Per le altre due misure un overhead sui progetti di ricerca e il prelievo della quota di costo del personale TI finanziata su progetti di ricerca, è stato semplicemente deciso di dare mandato di valutare, di concerto con la rete, quale potrebbe essere una percentuale accettabile anche al fine di razionalizzare gli overhead che localmente vengono comunque effettuati dagli istituti. Il contributo degli istituti sul personale stabilizzato, l’unica misura che comporta entrate utili per il bilancio, appare insufficiente a coprire le spese di funzionamento preventivate

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.