Invecchiare da precari al CNR

Forum Argomenti CNR Invecchiare da precari al CNR

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Sabino Maggi 5 mesi, 1 settimana fa.

  • Autore
    Articoli
  • #1553

    Sabino Maggi
    Amministratore del forum

    Anche Repubblica si occupa della gravissima situazione dei precari al CNR. Perché invecchiare da precari al CNR non è né bello né tantomeno giusto per i tanti che svolgono la loro attività con passione e dedizione.
    Spero che la manifestazione del 20 sia un successo e che serva a smuovere (finalmente!) la politica per sanare una situazione incresciosa e insopportabile.

  • #1557

    Delia Evelina Bruno
    Partecipante

    Da parte di “Precari Uniti CNR”:

    Cari colleghi,

    molti di voi ci conoscono. Molti di voi fanno già parte del nostro gruppo.

    Per tutti gli altri: siamo un gruppo di lavoratori precari del CNR, con contratti TD e ‘atipici’ (assegni di ricerca, co.co co, ecc.). Il gruppo è nato spontaneamente da più di un anno, e sta progressivamente crescendo in tutta Italia.

    Negli ultimi mesi le iniziative si sono moltiplicate, volte soprattutto alla sensibilizzazione del problema del PRECARIATO al CNR. Abbiamo diversi canali social e piattaforme di comunicazione (riferimenti in firma) che vi invitiamo ad utilizzare per conoscere meglio le iniziative.

    L’occasione di renderci maggiormente visibili, nelle ultime settimane, è legata al recente “Decreto Legislativo recante modifiche e integrazioni al D.Lgs. 165/01 (Testo Unico per il Pubblico Impiego)”, in cui sono contenute le norme che favorirebbero una stabilizzazione del precariato storico della Ricerca (art.20, ‘superamento del precariato nelle pubbliche amministrazioni’). Il cosiddetto “Decreto Madia”.

    Tale decreto è stato pubblicato in GU il 7 giugno e, di fatto, potrebbe rappresentare una occasione, più unica che rara, per risolvere il problema del precariato presso il nostro ente.

    Abbiamo richiesto incontri con le più alte cariche dell’ente e con i direttori di dipartimento e di istituto. Abbiamo avuto confronti con le OO.SS. al fine di comprendere al meglio l’applicabilità del decreto al CNR.

    Il CNR non ha ancora ufficialmente affrontato il problema del precariato, in termini di risorse economiche e di fabbisogno di personale.

    Tuttavia, dalle poche interlocuzioni sinora avute, la situazione risulta essere ALLARMANTE: su 1500 circa dipendenti TD e 2500 circa assegnisti e co.co.co, pare che poco più di un centinaio POTREBBE essere stabilizzato. Con modalità ancora non definite o definibili.

    Il CNR può contare su circa 11.500 lavoratori, il 40% circa dei quali è PRECARIO. Questi ultimi, giovanissimi al tempo del reclutamento, sono oggi donne e uomini che hanno maturato un notevole livello professionale.

    Voi colleghi strutturati ci conoscete. Siamo quelli che lavorano al vostro fianco. Siamo l’altra metà del CNR.

    E da anni, troppi, insieme a voi riusciamo faticosamente a tenere alto il nome delle ricerca pubblica in Italia, nonostante la mancanza di una dignitosa e stabile posizione lavorativa.

    Voi colleghi precari non avete più tempo per gli indugi. Dovete comprendere che tale occasione potrebbe essere l’ultima utile per molti di noi. Siamo certi avrete letto e riletto il decreto per capire se poterne beneficiare, ma credeteci: la situazione è critica.

    Nessuno di noi può permettersi il lusso di sentirsi “già dentro”. E a nessuno di noi venga in mente di arrendersi e sentirsi “tagliato fuori”.

    Stiamo organizzando le nostre battaglie affinché TUTTI i precari del CNR possano essere STABILIZZATI

    Cari colleghi, aiutateci a non rendere vani i nostri sforzi, abbiamo bisogno di tutto l’appoggio possibile abbiamo bisogno della vostra solidarietà!

    Fate circolare questa email a quante più persone potete. Confortateci anche con poche parole di solidarietà e di appoggio, nelle mailing list dei vostri istituti.

    Ma soprattutto, se è vero che l’unione fa la forza, aiutateci a far sentire la nostra voce e far valere i nostri diritti.

    IL 20 giugno i Precari Uniti CNR saranno in prima linea ad una manifestazione ed una assemblea plenaria presso la sede centrale del CNR, con il supporto delle organizzazioni sindacali

    State al nostro fianco a Roma !

    Riempiamo Piazzale Aldo Moro e il CNR per gridare a voce alta: BASTA PRECARIATO !

  • #1559

    Delia Evelina Bruno
    Partecipante

    Stiamo chiedendo il supporto del personale strutturato anche scattando foto, nelle quali i colleghi mostrano un cartoncino riportante la frase “IoStoConIprecari” #bastaprecariato, da postare nei diversi social. Vi pregherei di promuovere e divulgare al massimo l’iniziativa.

  • #1560

    rita.masciale@ba.irsa.cnr.it
    Partecipante

    I colleghi strutturati che appoggiano la nostra causa possono postare la loro foto su Facebook e su Twitter #bastaprecariato.

  • #1568

    Sabino Maggi
    Amministratore del forum

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.